Iscrizione Newsletter

x
#

Napoli Teatro Festival - MUSICA

Dal 4 al 14 luglio 2019                                      (AS)  

 

======================================================

Intero euro 8 / Ridotto under 30 e over 65 euro 5 / Teatro Ragazzi e Letteratura euro 5 / Prove aperte Laboratori euro 3 

Gratuito diversamente abili con un accompagnatore e pensionati titolari di assegno sociale. Gratuito per tutti dove indicato nella programma e sul sito napoliteatrofestival.it (ingresso fino a esaurimento posti e previo ritiro del titolo di accesso presso i luoghi di spettacolo, a partire da due ore prima).

Promozione Insieme a Teatro (NON ATTTIVA ONLINE) Due biglietti al prezzo di uno per i possessori delle carte dei partner che aderiscono all'iniziativa (elenco sul sito napoliteatrofestival.it)

====================================================

 

Giovedì 4 luglio - (Posto Unico) Palazzo Reale - Cortile d'Onore di Napoli

VOCI DEL MEDITERRANEO

Arrangiamenti e direzione musicale Carlo Morelli

Lo spettacolo prevede un fantastico viaggio dalla canzone classica napoletana al soul partenopeo, dalle nuances delle villanelle napoletane al blues mediterraneo: gli arrangiamenti del maestro Carlo Morelli esaltano e colorano il programma musicale di moderne sonorita? pop e soul, presentando rielaborazioni di brani intramontabili, come Tammurriata nera, Luna rossa, Tu vuo? fa' l'americano. Una rappresentazione che parla di Napoli non solo attraverso le note dei classici autori della tradizione, ma anche attraverso la gestualita? coreografica.

-------------------------

Domenica 7 luglio - (Posto Unico) Chiesa di Santa Maria della Colonna di Napoli

CANTI E SUONI DELLA DIMENTICANZA

di Raffaello Converso
orchestrazioni Roberto De Simone

con
Raffaello Converso (voce, chitarra, mandolino e violino)
Antonello Paliotti (direzione musicale e chitarra)
Franco Ponzo (chitarra)
Michele De Martino (mandolino I°)
Federico Maddaluno (mandolino II°)
Edoardo Converso (mandola)
Salvatore Della Vecchia (mandoloncello)
Leonardo Massa (violoncello)

-------------------------

Domenica 7 luglio - (Posto Unico) Reggia di Caserta Cambio Location

Giardini Belvedere a San Leucio (CE)

I biglietti già venduti per la Reggia vanno necessariamente sostituiti con quelli del Belvedere di San Leucio, previo annullamento.
La fondazione sta provvedendo a diffondere la notizia su tutti i canali, vi invitiamo a fare altrettanto.

AVION TRAVEL - PRIVÉ

con:

Peppe Servillo (voce),

Mimì Ciaramella (batteria), 

Peppe D?Argenzio (sax), 

Flavio D?Ancona (tastiere),

Duilio Galioto (piano e tastiere),

Ferruccio Spinetti (contrabbasso).

A distanza di 15 anni dal loro ultimo album di inediti Poco Mossi gli altri Bacini, risalente al 2003, gli Avion Travel tornano con Prive?, un disco fedele allo spirito di produzione indipendente e alle atmosfere della trilogia composta da Bellosguardo, Oppla?, Finalmente Fiori e realizzato dopo aver ricostruito lo staff operativo dei loro inizi, con Mario Tronco nel ruolo di produttore artistico e supervisore, oltre che di arrangiatore e musicista.

-------------------------

Domenica 7 luglio - (Posto Unico) Palazzo Reale - Cortile d'Onore di Napoli

V VIAGGIO BAROCCO

Soggetto, coreografia, regia Angelo Smimmo
con Giorgia Cinciripi (soprano), Luciano Di Pasquale (baritono), Manuela Formichella (soprano), Damien Pass (basso)
e con la partecipazione di Fernando Montaño, solista danzatore del Royal Ballet Covent Garden di Londra
Orchestra da Camera Irpina diretta da Piergiorgio Del Nunzio
scene, costumi e light design Angelo Smimmo

V e? una rappresentazione ibrida tra opera, danza e teatro, che mette in scena le vicissitudini di due coppie occidentali in crisi, di estrazioni sociali diverse ma con problematiche analoghe, che fanno da specchio alla crisi tra i due emisferi del nostro pianeta. La coppie intrecciano le loro storie, le loro voci, cantando di grandi amori e buffi tradimenti, atti eroici e gesti quotidiani. L'amore, il viaggio e l'emigrazione sono i grandi temi ricorrenti in questo percorso di musica e danza.

-------------------------

Lunedì 8 luglio - (Posto Unico) Palazzo Reale - Cortile d'Onore di Napoli

VIAGGIO IN ITALIA

concerto di Alice

Alice presenta al NTFI 2019 il suo lavoro Viaggio in Italia, in cui interpreta brani di Franco Battiato, Juri Camisasca, Lucio Dalla, Fabrizio De Andrè, Francesco De Gregori, Mino Di Martino, Ivano Fossati, Francesco Guccini, Giorgio Gaber, Claudio Rocchi, Giuni Russo e Alice.

-------------------------

Mercoledì 10 luglio - (Posto Unico) Palazzo Reale - Cortile d'Onore di Napoli

STRATIVARI

di Capone & BungtBangt e Solis String Quartet con Iaia Forte
con Capone & BungtBangt: Maurizio Capone (voce, scopa elettrica, percussaglie), Alessandro Paradiso (basso da ponte, scatolophon, buatteria), Vincenzo Falco (percussaglie, tubolophon), Salvatore Zannella (buatteria, percussaglie)
Solis String Quartet: Vincenzo Di Donna (violino), Luigi De Maio (violino), Gerardo Morrone (viola), Antonio Di Francia (violoncello)
e con Iaia Forte (voce recitante)
soggetto e testo Stefano Valanzuolo
progetto scenico e regia Raffaele Di Florio
produzione SSQ Produzioni srl

Due gruppi musicali, Capone & BungtBangt e Solis String Quartet, collaborano per la realizzazione di uno spettacolo che vuole mettere a fuoco l?immagine di una Napoli multiforme: «Vista dall?alto - si legge nelle note di presentazione dello spettacolo - la città sembra una sola. Ma al viaggiatore che decida di calarsi nelle sue viscere, per attraversarla, Napoli rivela i molti strati che la compongono, sovrapposti e percepibili nella loro specificità affascinante, eppure indissolubilmente legati in un intreccio di colori, di odori, di suoni; di anime.

-------------------------

Giovedì 11 luglio - (Posto Unico) Teatro Naturale di Pietrelcina di Benevento

COMMUNIO PRO ANIMA

Oratorio composto da Giuseppe Vessicchio

con Giacinta Nicotra, Salvatore Cordella (cast in via di definizione)
complesso strumentale "I Solisti del Sesto Armonico"
coro misto "Exultate Deo"
direttore Pasquale Valerio

Giuseppe Vessicchio ha composto questo oratorio a seguito di una precedente opera strumentale intitolata Ashram, che ne ha ispirato alcune tematiche. Mentre Ashram è uno schizzo govanile, risalente alla fine degli anni '70 completato nel 2012, stimolato dalla concezione del nostro corso vitale secondo culture orientali, Communio Pro Anima si prefigge di onorare il mistero dell'anima quale protagonista assoluta, evocazione continua, ma soprattutto energia fondatrice dell?esistenza, attraverso una forma musicale riconducibile a una tipica messa. Quindi si potrebbe anche definire una messa per l'anima che, a parte la sacralità del nome dell'individuo a cui appartiene, è per definizione priva di qualunque identità convenzionale, di riferimenti culturali collegabili a latitudini geografiche, razze e religioni.

-------------------------

Venerdì 12 luglio - Abbazia di Loreto - Mercogliano di Avellino

L'ISOLA DI LEGNO

Con Houcine ATAA (Tunisia - voce), Emanuele Bultrini (Italia - chitarre), Giuseppe D'Argenzio (Italia - sax tenore e soprano), Duilio Galioto (Italia - pianoforte e tastiere), Omar Lopez Valle (Cuba - tromba), Carlos Paz Duque (Ecuador - voce, flauti andini), Pino Pecorelli (Italia - basso elettrico), Pap Yeri Samb (Senegal - voce, percussioni), Davide Savarese (Italia - batteria), Raul Scebba (Argentina - percussioni), Kaw Dialy Mady Sissikomo (Mali - voce, kora), Ziad Trabelsi (Tunisia - voce, oud)
direzione artistica e musicale Mario Tronco (Italia)

L?Orchestra si basa su due aspetti fondamentali: il viaggio e l'incontro. Il viaggio dei musicisti dalla terra nativa verso Roma; l'incontro dei musicisti e dei loro diversi repertori. Ma anche il viaggio dell'Orchestra attraverso nuove strade, in tour per l'Italia e nel mondo.

-------------------------

Sabato 13 luglio - (Posto Numerato) Teatro Trianon di Napoli

MARTEDÌ - Concerto de Le Mani Avanti

Ospite: Dario Sansone dei Foja

Martedì, il titolo del concerto de Le Mani Avanti, fa riferimento al giorno della settimana durante il quale i coristi si riuniscono per cantare e stare insieme: proprio l?incontro nella sua accezione più ampia e alta è al centro del loro lavoro. Lo spettacolo proposto riflette l'urgenza di una musica condivisa, caratterizzata da impegnate pluralità tematiche: dall?apartheid di Masterblaster, firmato Stevie Wonder, al black power di Freedom di Beyoncè, dal canto tradizionale spiritual Down to the river to pray alla preghiera laica You've got the love. Connessioni umane prima ancora che ideologiche caratterizzano questo lavoro, che accoglie anche l'accorato appello ambientalista di Earth Song di Michael Jackson e l'alienazione di Space Oddity di David Bowie.

-------------------------

Sabato 13 luglio - (Posto Unico) Teatro Naturale di Pietrelcina di Benevento

TRAVESTIMENTI SPIRITUALI: DA BELLA CIAO A PADRE PIO

di Raffaello Converso

orchestrazioni Roberto De Simone

con
Raffaello Converso - Voce e chitarra
Renato Piemontese - Direttore d?orchestra
Mimmo Napolitano - Pianoforte
Mariana Muresanu - Violino
Giuseppe Navelli - Violino
Filippo Dell?Arciprete - Viola
Ilie Ionescu - Violoncello
Antonio Di Costanzo - Contrabbasso
Luca Martingano - Corno
Giuseppe Di Colandrea - Clarinetti/Sax
Vincenzo Leurini - Tromba
Cosimo Panico - Trombone
Edoardo Converso - Mandolino
Gianluca Mirra - Percussioni

Alla fine degli anni '60 del secolo scorso, Roberto De Simone e l'antropologa Annabella Rossi registrarono al Santuario di San Michele del Gargano alcune strofe di una Lauda per Padre Pio e per l'Arcangelo Michele. Sorprendentemente il motivo che sosteneva entrambi i brani era quello più conosciuto come "canto dei partigiani", eseguito alla fine della seconda guerra mondiale, ma che presenta più lontane origini melodiche in un canto di tradizione ebraica, rilevato in America e inciso nel 1919.

-------------------------

Domenica 14 luglio - (Posto Unico) Galleria Toledo di Napoli

HO STRETTO I PUGNI E SONO NATO...

Progetto di Enzo Mirone
testi, musiche e video Enzo Mirone
violoncello e automazioni Marco Di Palo
clarinetti Massimiliano Sacchi
reparto tecnico Angelo Cavaliere

Ho stretto i pugni e sono nato? e? la stesura, in forma poetica, del primo di tre movimenti, di un'autobiografia immaginaria, in parte realmente e intensamente vissuta, e, in parte, ancora da compiersi e quindi da inventare. Giocattoli parlanti, strumenti musicali giocattolo (e non) e macchine musicali ideate, progettate, costruite e automatizzate, attraverso interventi di ingegneria elettronica e meccanica, rappresentano i personaggi, l'orchestrazione delle cui voci-azioni innesca e sostiene la narrazione, articolata su diversi piani sensoriali.

Dal 08/06/2019 al 14/07/2019
Diverse Location & Città | NAPOLI (Napoli)

Photo Gallery

#1