Iscrizione Newsletter

x
#

CASSANDRA E LA PIZIA

Mercoledì 20 febbraio 2019 - ore 18.00  
Giovedì 21, Venerdì 22 e Sabato 23 febbraio 2019 - ore 21.00  
   
Poltrone - Palco I° Livello: Intero € 30,00 - Ridotto Over65 € 25,00  
Palco II° Livello: Intero € 25,00 - Ridotto Over65 € 20,00  
Palco III° Livello: Intero € 20,00 - Ridotto Over65 € 15,00  

 

La commedia tratta in chiave comico-ironica del casuale incontro tra Cassandra e la Pizia delfica, reinventandone completamente il mito e utilizzando un linguaggio simile a quello di Aristofane, e quindi, come questo, a volte anche un po’ ”forte”, e con riferimenti e allusioni metaforici dell’attualità.

Dopo la guerra di Troia, al rientro di Agamennone ad Argo e prima dei sanguinosi eventi del ciclo tragico degli Atridi, la Pizia Pannichide XI (quella del famoso vaticinio ad Edipo), assiste casualmente a un paio di episodi riguardanti Cassandra, che, per il destino a cui è stata condannata, predice o ha già predetto, sciagure puntualmente avveratesi ma alle quali non era stato creduto. A questo punto le viene l’idea di sfruttare commercialmente tale capacità e fatta una verifica con la sfinge egiziana della sua intuizione, propone a Cassandra di formare una società per sfruttare a loro vantaggio la situazione, facendosi pagare dagli uomini gli infallibili vaticini.

Gli Dei dell’Olimpo però non sono affatto contenti: da sempre i guadagni degli oracoli da loro stessi gestiti e basati sulle credulità e superstizioni degli uomini sono stati in mano loro, attraverso società appositamente create. Decidono pertanto di far interrompere l’attività delle due donne, organizzando una spedizione di picchiatori. Grazie a un inatteso aiuto, le due donne superano brillantemente l’agguato, ma col tempo gli affari vanno peggiorando. Gli uomini infatti non amano sentirsi predire disgrazie e non intendono cercare di affrontare razionalmente o semplicemente con un po' di buon senso quello che la vita e la natura propongono: meglio l’ignoranza travestita e trasfigurata dalla superstizione religiosa o dalla rassegnazione al Fato, che peraltro non sanno bene cosa sia. Sono invece le due donne che arrivano a una conclusione positiva: hanno compreso e accettato i loro limiti, ma anche le loro capacità e, soprattutto, intuìto che esiste come donne una via da percorrere senza ricorrere agli Dei e senza subire la pretesa supremazia della società degli uomini.

 

TEATRO POLITEAMA – Via Monte di Dio, 80 – Napoli NA

Dal 20/02/2019 al 23/02/2019
18:00 Teatro Politeama | NAPOLI (Napoli)

Photo Gallery

#1 #1 #1 #1